COS’E’ UN TOKEN E QUANTI NE ESISTONO













Tutto quello che devi sapere sui Token




















CHE COS’È UN TOKEN

Ciao e ben ritrovato/a,

oggi parliamo di Token perché il nostro lavoro in smart working, si basa proprio sui Token, quindi mi sembra doveroso cercare di comprenderne al meglio il significato.

Intanto bisogna dire che i token sono elementi che esistono da molto tempo, molto prima dell’avvento di internet, da prima dell’avvento del digitale e il loro uso oggi si è esteso a tal punto da provocare spesso confusione.

CHE COS’È UN TOKEN: DEFINIZIONE GENERALE

Un token nel settore della tecnologia applicata alla blockchain è come un gettone virtuale, tipo come lo era quello del telefono, solo che in questo caso è appunto virtuale, non tangibile e il suo valore viene determinato da un’ente o da una organizzazione.

Più precisamente un token può essere considerato come una unità di valore che rappresenta un bene digitale.

Un bene digitale potrebbe essere una moneta elettronica o criptovaluta, un prodotto reale o un oggetto fisico o un servizio di una qualche azienda.

Possiamo affermare che un token è un elemento che ha un determinato valore e lo acquisisce solo ed esclusivamente se è contestualizzato, cioè se è inserito all’interno di un contesto specifico.

Spieghiamo meglio.

Volendo fare un’esempio pratico possiamo immaginare i token come a dei gettoni di un autolavaggio, monete di metallo senza nessun valore corrente al di fuori di quel particolare autolavaggio.

Quei gettoni all’interno di quel contesto rappresentano certamente un valore che è almeno pari al valore che date al tempo che spendete per lavare la vostra auto.

Un altro esempio potrebbero essere quei braccialetti con le palline che vi danno quando andare in qualche villaggio turistico. All’interno del villaggio valgono come mezzo di scambio per acquistare qualsiasi cosa, ma fuori del villaggio sono solo palline di plastica.

Concludendo quindi, il token ha il valore che gli attribuiamo quando viene creato.

Se per alcune considerazioni questo può essere considerato un punto debole,  invece è la sua forza.

In ambito criptovalute potete ben immaginare gli infiniti vantaggi di questo sistema.

Ci si può spingere a tal punto da creare una moneta scambiabile al pari di altre (euro, dollari, sterline, etc.) basta creare un circuito dove questa moneta sia spendibile.

Per tornare agli esempi di prima, un insieme di villaggi turistici o una catena di autolavaggi.

Questo sta già accadendo sia con il nostro DTCoin ma ci sono tantissime altre realtà come il Sardex creato in Sardegna e il Gaiax della Proitaly che ti invito a cercare a titolo informativo.

Volendo dunque definirli possiamo dire che i token sono informazioni digitali che vengono memorizzate su un registro distribuito (pubblico) e queste a loro volta rappresentano un valore o un diritto: la proprietà di un asset, la veridicità di una informazione, l’accesso ad un servizio, l’attestazione della ricezione di un pagamento o l’attestazione dell’esistenza di un fatto, di un evento, di una informazione.

Per comprendere al meglio il senso del Token dobbiamo pensare al termine COMPITO.

Esatto, il token nasce per svolgere un compito, una funzione e le cose che può fare sono diverse.

Esistono tipologie di token digitali diverse tra loro:

  • Il token equivalente al COIN o gettone e il caso più conosciuto è il Bitcoin
  • I token che attestano il diritto d’uso di una opera dell’ingegno di terzi
  • I token che attestano il diritto di ricevere pagamenti come nel nostro caso il DTCIRCLE
  • I token che attestano la proprietà di un asset o quote di partecipazione, anche societarie
  • I token “misti” come quelli usati per il voto online
  • I token che attestano l’esistenza reale di un fatto o di una dichiarazione come può essere una laurea
  • I token usati dalle ICO per il croudfounding

Paradossalmente, se vogliamo fare una considerazione sociologica, in un mondo dove la meta-verità ha preso il posto della verità assoluta e scientifica, o dove l’opinione ha più peso di una verità, il token è la cosa più stabile e reale che possa esistere.

Il suo peso è pari ad un atto notarile.


Intanto hai un secondo per mettere un like sulla pagina Facebook? Grazie!


TOKEN E BLOCKCHAIN, QUALE RELAZIONE?

Il token si basa sulla blockchain di terze parti, cioè richiedono una blockchain per poter esistere, per poter avere valore, per poter esser generati e distribuiti.

Senza blockchain il token perderebbe di significato e di valore e non sarebbe sicuro.

Esistono molti modi per generare un token tra cui l’uso delle piattaforme che generano criptovalute come Ethereum o Bitcoin dalle quali vengono eseguiti i cosiddetti Smart Contracts e permettono scambi in maniera sicura e senza nessuna intermediazione (per questo le banche temono le criptovalute).

Perciò che creare un token sulla Blockchain significa sostanzialmente individuare in modo preciso all’interno di uno smart contract tutte le sue caratteristiche fondamentali come ad esempio il numero di token che vogliamo mettere in circolazione, chi è abilitato a trasferirli, coloro che hanno la disponibilità dei token e possono disporne (token holders) fino alle regole di accesso al token stesso.

TOKEN E CRIPTOVALUTA: NON CONFONDIAMO

Attenzione però a non confondere i token con le criptovalute.

Le monete digitali decentralizzate e “materializzate” sono un’altra cosa anche se fanno parte dello stesso concetto d’insieme.

Esistono token (stablecoin) che fungono da valuta perché ancorati a monete tradizionali ma appunto hanno la caratteristica di dipendere dalle monete tradizionali.

I token non hanno generalmente lo scopo di creare monete digitali decentralizzate. 

Le applicazioni di un token sono infinite e sempre più saranno il fulcro di innumerevoli progetti digitali in futuro.

Certamente il mondo dei token e della blockchain e un mondo in incredibile evoluzione e dobbiamo essere tutti preparati a comprenderne sviluppi, integrazioni, processi e implicazioni soprattutto in materia giuridica.

 

IL TOKEN DTCIRCLE E USHARE

Nel nostro caso, cosa fa il Token DT CIRCLE?

Il nostro token, distribuito dalla UShare, ti dà diritto all’accesso ai proventi ricavati dalla vendita dei Big Data della community DTCIRCLE.

I nostri Big Data vengono generati dalla intera community di aderenti (siamo tantissimi in tutto il mondo, invia la tua candidatura per farne parte) attraverso sistemi come Blockchain Phone, app di messaggistica, social network proprietario, etc.

Mano mano che l’azienda sfornerà nuovi prodotti, i Big Data prodotti saranno sempre di più e i proventi derivanti dai tuoi token aumenteranno sempre di più.

Per sempre!

Non solo, anche il Token stesso aumenta di valore, quindi più alto è il suo valore, maggiori entrate riceverai.


CONSIDERA DI COLLABORARE CON ME

Non so se lo sai ma dall’inizio della pandemia anche io sto lavorando in Smartworking da casa, collaborando con un’azienda che mi permette di lavorare utilizzando il mio blog, i social network, i siti di cerca lavoro, etc.

 

Scrivimi ma prima ti chiedo un favore, passa per questa pagina, segui tutte le istruzioni, e poi Contattami.

Dopo di che ti seguirò passo passo sul da farsi.


Se ti va di iscriverti, puoi richiedere di accedere gratuitamente al gruppo Exduco dedicato al lavoro:

iscrizione gruppo facebook exduco formazioneIscriviti al gruppo Facebook

Troverai il file pdf dell’IKIGAI da poter scaricare gratis e compilare.

TI ASPETTO!

Fallo subito, non procrastinare!


 

Argomenti Correlati

cos è un token blockchain, token moneta, token cosa sono, token criptovalute, token valore, token valuta, blockchain come funziona, token cos’è

 

Se sei arrivato fino a qui…

…sei una delle tante persone che ogni giorno legge senza limitazioni il blog perché gratuito.
Sei una delle tante persone che probabilmente metterà in discussione qualcosa della sua vita e inizierà un percorso di auto-conoscenza e di benessere.
Exduco Comunicazione è un’associazione di promozione sociale, culturale ed artistica e porta avanti alcuni progetti tra cui il blog che stai leggendo.

Come associazione ha bisogno anche di piccoli aiuti economici per andare avanti, sotto forma di donazione.

Sostieni Exduco Comunicazione, basta anche un euro, grazie!




Related Posts

Leave a reply